lunedì 31 ottobre 2011

Aggiornamento lampo nº 2




La situazione dell'isola del Hierro oggi.
  • in mattinata (non ho dati per il resto del giorno) ci son state altre 43 scosse di terremoto, con epicentro a 16-28 km. di profondità, di cui 2 di magnitudo superiore a 3 gradi della scala Richter, una di esse percepita anche dalla popolazione
  • per ora non appare eccessivamente probabile una eruzione nella parte nord, benché ci sia attività 
  • si mantiene l'allerta gialla, pronti ad una eventuale evacuazione degli abitanti.
  • in caso di sgombero dalla zona de El Golfo, si avrebbero due possibilità: passare da Frontera per la strada vecchia (l'ho percorsa, è una strada tutta curve, con notevole pendenza e non mi piacerebbe dover guidare io! ;) ), l'altra molto migliore, risalendo verso nord fino al tunnel de Los Rosquillos (zona Mocanal), che però è rimasto prima chiuso, poi a traffico controllato e limitato per qualche tempo, perché ovviamente un sisma più violento potrebbe farlo crollare. Quasi certamente verrebbe nuovamente chiuso in caso di ulteriori problemi.
Nell'ipotesi più catastrofica, una eventuale evacuazione della popolazione intera dall'isola potrebbe avvenire dal Porto della Restinga (cioè a non grande distanza dal cratere sottomarino che ora non dà molti segni di vita, ma domani chissà), dal Porto de La Estaca (nordovest dell'isola) o dall'aeroporto (con bimotori a elica!) non lontano da La Estaca.

Puerto de La Estaca
La Restinga










Mi chiedo come potrebbero pervenire al luogo di raccolta, sia un porto sia l'aeroporto, gli abitanti della zona de Las Playas e più giù, i dipendenti e i clienti del Parador (albergo a gestione statale), dal momento che l'unica strada per arrivare a Valverde passa attraverso due tunnel, di cui uno a una sola corsia e quindi a senso unico alternato, con uno dei due unici semafori dell'isola (sic! e non esistono ascensori in tutta l'isola!!!). Chiaramente anche questi tunnel potrebbero essere a rischio in caso di terremoto notevole...

Parador Nacional

Aeroporto










E siccome piove sempre sul bagnato, nei giorni scorsi  c'era la alerta amarilla anche per il mare, con possibili onde di 4 metri!
Mah, vedremo.

ore 23 (ora canaria)
Alle 22, nuovo terremoto di 3,9 gradi Richter.
Nuove fuoriuscite di lava dal vulcano a sud della Restinga.

Buona festa a tutti!

Da qualche anno si festeggia anche da noi Halloween. Non io che sono vecchio e non seriamente come si festeggia da altre parti, guardate qui

http://photography.nationalgeographic.com/photo-of-the-day/jack-o-lantern-massachusetts-nowitz/

Google lo festeggia con un doodle superlativo, al solito

video


A volte uno (che sarebbe me) si chiede: ma quelli di Google lavorano anche? Il bello che anche questo è lavoro; la pubblicità mica dev'essere odiosa, con Bonolis e Alessia Marcuzzi!

Io comunque ce la metto tutta, partecipo alla festa come la nonna di Beppe

http://twitter.com/#!/BeppeBeppetti/status/130954411198513152/photo/1

domenica 30 ottobre 2011

Aggiornamento lampo




Oggi nella isola del Hierro si sono avute parecchie scosse sismiche, di intensità maggiore di quelle dei giorni scorsi, tra i 3 e 3,9 gradi della scala Richter. 
Di nuovo si è in situazione di allarme, però questa volta gli esperti si aspettano che non sia il cratere sottomarino a sud dell'isola a dar problemi, si attendono invece una eruzione - sempre sottomarina - nella zona nord, all'interno dell'arco detto "El golfo" (che secondo i geologi a suo tempo si è creato dallo slittamemento in mare di una parte dell'isola, a seguito di uno tsunami).
Ricordiamo che l'isola è la più giovane delle Canarie, e si incontra tuttora nella prima fase di formazione vulcanica. 
Ha 500 crateri all'aria aperta e 300 ricoperti dalla lava di eruzioni successive.

Vi terrò al corrente delle novità.

A grande richiesta torna la rassegna tweets

Davvero mi è stato chiesto! E pagano bene. Certo, se fate una controfferta, io sono disponibile. Senza pregiudizi.


Halloween e altre feste (¡Fiesta! -parte prima)



Gli spagnoli in generale, i canari in particolare, sono molto festaioli. Ora con la crisi rinunciano magari a cambiare il telefono cellulare con uno nuovo ;) , ci sarà sicuramente anche qualcuno che non può mangiare tutti i giorni :(, ma quello a cui nessuno rinuncia sono le feste: abbiamo calcolato che se dovessimo dare il nostro contributo a ogni “Comisión de fiesta” che bussa alla nostra porta, dovremmo spendere più di quanto spendiamo per le letture! E non contiamo i razzetti che la commissione spara, uno per ogni contributo ottenuto! 
Questo vale anche per le amministrazioni comunali: c'è perfino il Consejal (assessore) a las fiestas...
Vero è che intorno alle feste girano molti interessi: danno lavoro a moltissima gente, dai chioschi di cibarie agli affitta-sedie, dai tecnici del suono agli affitta-WC portatili, per non parlare di gruppi musicali, luminarie, festoni ecc.
Innanzi tutto, in Spagna tutte le feste sono accompagnate da spari di petardi a partire da parecchi giorni prima fino a parecchi giorni dopo, per la disperazione dei proprietari di cani e gatti un po' nervosi...
Molti festeggiamenti poi si concludono con i fuochi artificiali.
Inutile dire che praticamente tutte queste ricorrenze hanno lontane origini pagane.

 
Da qualche anno, come in Italia, hanno adottato anche la festa di Halloween in pieno stile U.S.A., anche se i più ne disconoscono le origini e il significato, che risalgono ad alcuni secoli prima che esistessero gli U.S.A.!  

Ma parliamo delle feste più tradizionali.
I festeggiamenti natalizi iniziano con le luminarie per le strade fin da fine ottobre-primi di novembre, come ormai in tutto il mondo! :(  be', quest'anno a dire il vero se ne vedono ancora pochissime, a causa della crisi.
Il 6 dicembre, Día de la Costitución, viene usato soprattutto per fare un “ponte” e un viaggetto.

Euphorbia pulcherrima
Poi inizia il festeggiamento per Navidades (periodo natalizio). Dappertutto (anche lungo le strade, crescono bene in aiole e giardini) fioriscono le “stelle di Natale”.
Non si usa né Santa Lucia, come in Lombardia, né San Nicola, i regali li portano ai bambini Los Reyes Magos il 6 gennaio (la Befana non esiste), anche se sempre più spesso c'è anche l'arrivo di Papa Noel nella notte di Natale (Noche Buena), seguendo pedissequamente la tradizione statunitense anche nel “contorno” di renne, ammennicoli, ecc.
Il 28 dicembre, “día de los inocentes”, corrisponde nell'uso al nostro 1º aprile, con scherzi agli ingenui (inocentes). Il 31 dicembre si festeggia la “Noche Vieja”, seguita da Año Nuevo.



Ma il simbolo dei canari è sicuramente il Carnaval, cui iniziano a prepararsi ancor prima di Navidades: gruppi di amici, di vicini di quartiere, ecc. si uniscono in complessi musicali o comici, nonché nei gruppi che sfileranno ballando in corteo, esercitandosi sempre più spesso a mano a mano che si avvicina il carnevale.


Si eleggono le “miss” che rappresenteranno un determinato gruppo nella sfilata dei carri (ci sarà, prima del carnevale, l'elezione della Reina Infantil (!) e anche della Reina de la 3ª Edad, mentre la Reina del Carnaval e le sue dame verranno elette più avanti).


                                                                                 






Ma le feste non finiscono con il mercoledì delle Ceneri e l'Entierro de la Sardina (grande simulacro di una sardina, che non si seppellisce ma si brucia pubblicamente dopo una processione accompagnata da scherzosi vedovi, e che simboleggia l'inizio delle penitenze quaresimali), ricordato perfino in un dipinto di Goya!

Subito si inizia a prepararsi per altro, per prima la Semana Santa (con le sfilate degli incappucciati delle Hermandades, con il cappuccio di colore diverso a seconda della confraternita, sembrano quelli del Ku Klux Klan!), coronata dal giorno di Pasqua, con ulteriori processioni. Una curiosità: in Spagna sono festivi il giovedì e venerdì santo, ma non il lunedì di Pasqua o dell'Angelo (che in Italia alcuni chiamano "pasquetta").




Poi c'è il 3 de Mayo, Día de la Cruz, con tutte le croci infiorate, inoltre in tutte le città, cittadine, paesi e quartieri che hanno "cruz" nel loro nome è vacanza.





bandiera di Canarias

Il 30 maggio, Día de Canarias è una ricorrenza piuttosto recente, che ricorda l'insediamento del primo parlamento di Canarias come regione autonoma nel 1983.





A fine maggio, a Los Realejos ma non solo, la Romería de San Isidro labrador, di origine prettamente contadina, con offerte al santo protettore. Comprende anche le gare di “arrastre” (tiro) di pesi da parte dei buoi e mostre/concorsi di bestiame.

arrastre
ofrenda (offerta)




(segue)

L'inverno sta arrivando - 1. La pioggia, i fossi

L'inverno sta arrivando (cit.) e porterà la neve, le caldarroste e l'anno nuovo. Ma non subito. Prima viene novembre.
Da noi gira e tuira (ossia "gira e mescola", per dire "va sempre finire così tutte le volte") a novembre piove parecchio e qualche volta può capitare che ti trovi tutto allagato.
Il problema è che il terreno è flat as a pancake ("piatto come una frittata", quest'espressione si usa più raramente) e l'acqua bisogna trovare il modo di farla defluire. I nostri vecchi hanno saputo domare il territorio, utilizzando le pendenze minime: c'è tutta una rete di fossi di drenaggio che sanno fare il loro dovere. O meglio saprebbero se... ecco siamo alle solite!

Questo è pieno d'erba, mi sa che la strada (ehi! è l'unica strada che mi collega al mondo!) rimarrà per un po' a mollo.

Dall'altro lato della stessa strada le cose sembrano migliori. Notare che il fosso è stato pulito a macchina, non è che ci vuole molto.

Qui il caso che fa discutere da anni. Questo piccolo fosso non può essere pulito meccanicamente per via dei noci sul bordo. Il proprietario dei noci e del campo a destra abita nella cascina visibile nella foto. Dietro questa c'è la casa del fratello, quella che con la pioggia si trova l'acqua nel cortile. Quelle che fanno più casino al solito sono (indovina?) le donne, mogli e figlie. Il dibattito va avanti da qualche anno; la seconda pianta è più piccola, credo sia nuova, a rimpiazzare una morta. Fa tutto parte dell'ethos padano.
Questo è un punto storicamente critico. Essendo lontano dalle case nessuno toglie le erbacce; quest'anno sembra meglio meno peggio del solito.

Ecco qui si vede bene come le piante dentro al fosso non siano così inusuali. In questo caso si tratta di verne (ontani) e sono dei miei fratelli; ma non sono stati loro, si vede che sono molto vecchie e noi siamo conservatori. E poi si deve fare così, guardate i noci sul lato destro, quelli ancora con i tutori: sono dentro anche loro.

Tanto prima o poi l'acqua va via :P
Si spera :D

sabato 29 ottobre 2011

Largo ai giovani - seconda parte

Il tempo passa e noi stiamo invecchiando. Tutti quanti. No non voglio continuare il rant con lo stesso titolo, oggi qualcosa di completamente differente. E positivo, bello e commendevole.


Sembra ieri che io e Vito frequentavamo il Poli! Quanti esami abbiamo preparato e dato insieme. E ci siamo laureati quasi insieme, lui tre mesi prima, io ero incasinato con la tesi. Una cosa non gli perdonerò mai: mi ha fatto spostare Geotecnica e Fondazioni al quarto anno quando il piano di studi standard lo poneva al quinto. OK, passato senza problemi ma è stato un semestre di fuoco. E se aspettavamo un anno l'esame sarebbe stato sdoppiato e avrebbe contato doppio. Se poi avessimo tirato per le lunghe a Geotecnica si sarebbe aggiunto Fondazioni speciali, sempre sulle stesse robe. E quegli esami erano tenuti da chi dopo avrebbe raddrizzatostabilizzato la Torre di Pisa!


OK! sto divagando, sapete noi vecchi, l'Alzheimer... dov'ero rimasto?
Ah, sì! Vito. Poi Vito si è sposato con Gabriella che l'ha raggiunto a Altamura, regina della Murgia. E poi è nato Gigi. E poi Gigi è cresciuto e è venuto al Poli, abitava dai nonni.
Ogni tanto ci vedevamo, tutti quanti. Poi Gigi si è laureato, è diventato l'arch. Percoco e si è dato da fare. Prima a Londra, poi a Firenze e comunque posti fuorimano, qui non si vedeva più.

Fino all'altro giorno. Gabriella e Vito sono sempre uguali, Pierluigi (adesso si deve chiamare così) è ancora cresciuto, e c'è anche Alessia, architetto pure lei (lo sapete vero che gli architetti devono accoppiarsi solo fra di loro, fa parte della loro deontologia).


Hanno due studi, uno a Prato e uno a Altamura (con Vito et al.). Ecco, una cosa che loro hanno avuto e noi vecchi no è la possibilità di fare esperienza all'estero, non solo limitati alla Padagna e al resto dell'Italia. Tempi diversi, fortunati loro!

Per vedere quanto sono bravi fate un salto sul loro sito web, qui, http://www.bettazzipercoco.com, dite che vi mando io.



Naturalmente ci sono tanti altri giovani promettenti. Avete presente la maestra Rosalba vero? Una delle migliori maestre, a me ricorda la mia maestra Giovanna. Ecco la maestra Rosalba ha una figlia ugualmente promettente, Eleonora. Grazie a lei adesso so cos'è la tendenza camp.

venerdì 28 ottobre 2011

E ora qualcosa di completamente differente

Nell'ultima riunione del Comitato Direttivo Centrale del Blog è emersa chiara e forte l'esigenza di una diversificazione del ventaglio di offerta da proporre al Pubblico dei Lettori Attuali e Potenziali, al fine di perseguire la strategia di crescita, come da Direttive del Piano Quinquennale.

Sono state deliberate linee guida che impegneranno tutti gli autori nei post a venire. Per intanto ecco un primo intervento pittorico-umoristico, quasi LOLloso, con finalità non solo educative ma bensì ricreative a integrazione delle stesse, ma anche no, nella misura in cui l'estensore della presente nota sia in grado di perpetrare, confidando nella benevolenza dei lettori e nell'assistenza spirituale di Sua Pastosità il Prodigioso Mostro Volante degli Spaghetti, sempre sia condito, RAmen.

Vado.

visto che la sappiamo lunga noi la fisica?

no! non sono bamboccioni, è il nuovo che avanza

vero!

vero anche questo

questione di parità

chi ha detto "le donne"?

chiaro no?


OK, per oggi basta :p ma prossimamente... :D

mercoledì 26 ottobre 2011

Pioggia?

Questa notte, dopo una giornata decisamente lunga e piena mi sono svegliato improvvisamente perché qualcosa non andava. Ci ho messo un po' a capire cosa, dai non sono più così smart :P Poi ho realizzato: dovevo assolutamente fare pipì, subito, tanta.
 

OK, fin qui niente di speciale direte voi, a ragione, non è di questo che voglio parlare.
Arrivato in bagno sento un rumorino, un fruscio, leggero ma insistente. No non veniva dall'interno della testa, era reale, era fuori, fuori dalla casa intendo, la pioggia.


Bon, torno a dormire, butto l'occhio sull'orologio digitale della cucina, segnava le 3:14, sarà un caso? Va bbuono, poi chiedo a Giacobbo.
Ma tornato a letto mi sono accorto --panico!-- che un fruscio llieve ma reale e fastidioso m'impediva di dormire. E non era la pioggia. Per disperazione ho controllato anche la sveglia sul comodino: funzionava e il tic-tac c'era anche se non si sentiva dal letto.
Allora? Ecco il fruscio adesso veniva da dentro la testa, come ha raccontato Dioniso, qui.


 No! non voglio paragonarmi a John Cage, ma posso dire che i nostri systemi hanno delle affinità? eseguono le stesse funzioni? ecco.

Adesso mi accorgo che il fruscio c'è di nuovo, e si sovrappone all rumore della ventola del 'puter.


Non c'è speranza di un po' di silenzio? :(

Largo ai giovani

Il tempo passa e noi stiamo invecchiando. Tutti quanti.
OK, non sono originale, non sono profondo, è un'ovvietà lapalissiana. D'accordo.

Però...

Già, guardiamo chi comanda da queste parti


con l'aiuto di maneggioni


 e la benedizione (ha il suo tornaconto)


Certo che siamo ben presi!
Speranze? Forse, i giovani ci sono, tocca a loro, diamogli la possibilità di provare! Io ne conosco qualcuno

 
 

Naturalmente anche tra i giovani ci sono quelli che non funzionani, i furbetti, i parolai, i cocchi di papà (rinco)

quello delle leggi ad personam
era meglio da comico, scarsino anche allora
il Trota verifica perché al Cav. piacciono le Escort


Poi, fuori dalla politica ci sono quelli per cui era nata l'idea di questo post ma non voglio mischiare le cose, ne parlerò un'altra volta, forse ;)
Mica posso mischiarli con questo


no vero? :P
E non ho parlato delle Carfagne, Santanchè, Carlucci, Brambille e compagnia, visto? :P